Territorio

29/12/2023

Autostrade, arrivano i rincari di Capodanno: aumenti fino al 2,5%. La situazione

CONDIVIDI

Autostrade, arrivano i rincari di Capodanno: aumenti fino al 2,5%. La situazione

Dal 1° gennaio 2024, potrebbe essere introdotto un aumento medio dei pedaggi autostradali in Italia compreso tra il 2% e il 2,5%, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore.

Il decreto interministeriale Mit-Mef, atteso per il 31 dicembre, definirà l’entità esatta degli aumenti per ciascuna tratta e concessionaria. Dopo il congelamento degli aumenti seguito al crollo del ponte Morandi nel 2018, alcune tariffe sono state autorizzate dal 1° gennaio 2023.

Le concessionarie, in attesa delle decisioni governative, hanno mantenuto riserbo, ma si avverte la possibilità di “qualche punto di aumento” per il 2024.

Autostrade per l’Italia (Aspi), che gestisce circa il 50% della rete a pedaggio, prevede di investire 1,4 miliardi di euro nel 2024 per ammodernamenti. Nel 2023, Aspi ha avuto un aumento del 3,34%, e si stima che nel 2024 l’incremento possa essere del 2%.

Il gruppo Astm (Gavio), secondo operatore nazionale, ha richiesto adeguamenti tariffari per il 2024. Tangenziale Esterna, concessionaria della Teem, ha prorogato agevolazioni sui pedaggi fino al 31 dicembre 2024. Per l’Autostrada del Brennero, invece, potrebbe essere previsto un aumento tariffario del 2,29%, ma la decisione finale spetterà al governo.

L’Autostrada A24-A25 Roma-L’Aquila-Teramo e diramazione Torano-Pescara non vedranno aumenti poiché, a partire dal 1° gennaio 2024, è previsto infatti il blocco delle tariffe fino al 2032, in seguito al ritorno della concessione al gruppo Toto.

Diego Cattoni, ad di Autobrennero e presidente Aiscat, ha sottolineato che il 2024 sarà un anno decisivo per gli investimenti delle società autostradali.

“Il 2024 sarà un anno decisivo per la messa a terra dei piani di investimento delle società – ha spiegato Diego Cattoni, ad di Autobrennero e presidente Aiscat, alla redazioen di SkyTg24 -. Va sottolineato come in Italia, dati alla mano, i pedaggi autostradali, sia per i veicoli leggeri sia per il traffico pesante, siano inferiori a quelli di Francia e Spagna. In Francia, rispetto all’Italia, i pedaggi risultano più cari, in media, del 35% per il traffico leggero e del 93% per il traffico pesante. In Spagna del 12%”.

 

29/02/2024 

Territorio

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per il territorio”

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel 2024?

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Territorio

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e sprechi

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Eventi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per le Olimpiadi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I segni non sono 12, così cambia l’Astrologia”

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la polemica. Poi arriva la risposta del prof.

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy