Territorio

05/02/2024

Caso Ferragni, da Calzedonia a Nespresso fioccano i commenti negativi: “Stop all’influencer”. Hater scatenati

CONDIVIDI

Caso Ferragni, da Calzedonia a Nespresso fioccano i commenti negativi: “Stop all’influencer”. Hater scatenati
L’inchiesta per truffa aggravata che coinvolge Chiara Ferragni per presunta beneficenza opaca legata a marchi come Balocco, Dolci Preziosi e Trudi ha generato una serie di problemi per le aziende che l’avevano scelta come testimonial.

Le vicende giudiziarie stanno causando grattacapi alle aziende con cui Ferragni ha avuto rapporti commerciali, da Calzedonia a Nespresso.

Gli hater si stanno scatenando sui social, lasciando commenti negativi sulle pagine dei brand associati a Ferragni, minacciando di smettere di acquistare da loro se non cambiano testimonial.

“Stop agli acquisti se non cambiate la testimonial indagata”.

Le critiche sono sempre più insistenti. Eloquente il caso dell’hotel Mascognaz di Champoluc, che ha dovuto chiudere la possibilità di commentare sotto i propri post.

La situazione si aggrava, con Ferragni definita “radioattiva” da un ex collaboratore, e le aziende rischiano conseguenze negative per la loro associazione con l’influencer.

E Ferragni va al contrattacco dopo l’ultima doccia fredda con la decisione della società cartiera Pigna di interrompere la collaborazione con lei. L’azienda bergamasca aveva lanciato una linea di cancelleria rosa e azzurro shocking sperando di rinfrescare il proprio marchio, sfruttando l’influenza di Ferragni. Tuttavia, dopo le recenti vicende giudiziarie legate a presunte truffe benefiche, l’influenza positiva di Ferragni sulle vendite è diminuita.

La reazione di Ferragni è stata evidente per la prima volta, con il suo ufficio stampa annunciando l’intenzione di intraprendere azioni legali contro Pigna. La società Fenice, contesta la violazione del contratto da parte di Pigna e la legittimità della sua decisione unilaterale di interrompere i rapporti commerciali.

La decisione di Pigna è stata motivata dal codice etico dell’azienda, che esclude la collaborazione con soggetti sanzionati dalle autorità competenti per comportamenti non etici.

Ma l’influencer ha sottolineato l’illegittimità della decisione di Pigna, accusando l’azienda di comunicare pubblicamente la cessazione della partnership prima di informare Fenice, considerandola una mossa strumentale e contraria al dovere di buona fede contrattuale.

 

25/02/2024 

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro di Spielberg – L’evento

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli adolescenti. Lo Studio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Sui Navigli la più grande manifestazione in Italia

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Torna il “Mercatone” sui Navigli INFO Torna […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista Dopo cinque anni di matrimonio […]

leggi tutto...

22/02/2024 

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura La relazione tra Chiara […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy