Cronaca

22/10/2023

Chiedevano riscatti milionari- Sgominato gruppo hacker fra i più pericolosi al mondo: l’intervento della Polizia italiana

CONDIVIDI

Chiedevano riscatti milionari- Sgominato gruppo hacker fra i più pericolosi al mondo: l’intervento della Polizia italiana

La Polizia Postale italiana, in collaborazione con altre forze di polizia internazionali, ha colpito il noto gruppo hacker Ragnar Locker, specializzato in attacchi ransomware con richiesta di riscatto.

Una delle figure centrali, uno sviluppatore di software malevoli utilizzato dal gruppo, è stato arrestato in Francia e identificato come un 35enne informatico. Gli attacchi del gruppo erano potenti e distruttivi, colpendo servizi essenziali come la sanità e i trasporti.

In Italia, hanno attaccato istituzioni come l’Azienda Ospedaliera di Alessandria e la Campari. Nonostante le vittime pagassero i riscatti, spesso non vedevano la restituzione dei dati, ma venivano ulteriormente ricattate con la minaccia di pubblicare informazioni sensibili sul darkweb.

L’operazione, denominata ‘Talpa’, ha coinvolto le forze di polizia di 12 paesi e rappresenta un grande passo avanti nelle indagini sui ransomware.

Il gruppo Ragnar Locker
“Importante il ruolo dell’uomo arrestato – spiega Sky Tg24 – ” Si tratta di uno sviluppatore dei software malevoli utilizzati per la cifratura dei dati delle aziende attaccate. Gli attacchi di Ragnar Locker, informa la Polizia, erano distruttivi, in grado di cifrare, e quindi paralizzare, i sistemi colpiti, pregiudicando così l’erogazione di servizi pubblici essenziali in vari settori, quali sanità, energia, trasporti, comunicazioni. Sono stati richiesti riscatti da 5 a 70 milioni di dollari per ottenere la restituzione dei dati, ma a fronte del pagamento, la restituzione non aveva luogo; seguiva piuttosto l’ulteriore ricatto della pubblicazione sul darkweb dei dati esfiltrati (tecnica della “doppia estorsione”). Il gruppo criminale dissuadeva inoltre le vittime dal rivolgersi alla polizia, minacciando, in caso contrario, di pubblicare i dati sulla propria pagina nel darkweb, chiamata Wall of Shame (il “Muro della Vergogna”), ora sotto sequestro”.

19/06/2024 

Territorio

Milano – Paura in centro: tram deraglia e si scontra con un Taxi

Milano – Paura in centro: tram deraglia e urta un Taxi vicino a piazza Duomo Un […]

leggi tutto...

19/06/2024 

Territorio

Nutella Gelato, problemi in vista – Un Lotto ritirato dal Ministero: ecco perché

Nutella Ice Cream – Un Lotto già ritirato dal Ministero: ecco perché Un lotto del Nutella […]

leggi tutto...

19/06/2024 

Territorio

Milano – Si arrampica sul Duomo e sale sulla Madonnina: identificato il ragazzo

Milano – Si arrampica sul Duomo e sale sulla Madonnina: identificato il ragazzo Gruppo Operativo Anti […]

leggi tutto...

19/06/2024 

Territorio

Milano, la denuncia di Emanuela Folliero – “Derubata in strada mia mamma di 90 anni. Str….. maledette!”

Milano, la denuncia di Emanuela Folliero – “Hanno derubato in strada mia mamma di 90 anni…maledette!” […]

leggi tutto...

19/06/2024 

Sport

Musetti, rimonta spettacolare e vittoria su De Minaur – La miglior partita sull’erba della carriera

Musetti, rimonta spettacolare e vittoria sull’avversario De Minaur – La miglior partita sull’erba della carriera all’ATP […]

leggi tutto...

19/06/2024 

Territorio

A Milano arriva la prima ondata di caldo estivo: termometro oltre i 30 gradi. Le previsioni

Milano – Arriva la prima ondata di caldo estivo: termometro oltre i 30 gradi. Nei prossimi […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy