Cronaca

26/05/2023

Dramma senza fine – In Lombardia 3 morti sul lavoro in 24 ore: un ragazzo era al suo primo giorno

CONDIVIDI

Dramma senza fine – In Lombardia 3 morti sul lavoro in 24 ore

La strage sul lavoro continua a mietere vittime in Italia, con 1.500 morti registrati lo scorso anno secondo i sindacati, e centinaia di vittime già nei primi mesi del 2023. Oggi si è verificato un nuovo grave incidente.

Cinque lavoratori non faranno più ritorno a casa: tre sono morti in Lombardia, di cui uno il suo primo giorno di lavoro in un’azienda e un altro era padre di un bambino di 8 mesi, uno è morto in Sardegna e il quinto in Calabria. I sindacati esprimono sconcerto e rabbia: la Cub punta il dito contro la precarietà e chiede controlli effettivi e l’istituzione del reato di “omicidio sul lavoro”, mentre la Cgil richiede interventi immediati e non solo parole, definendo la situazione una guerra continua.

A Milano, un giovane di 25 anni è morto ieri pomeriggio all’ospedale Niguarda a causa delle ferite riportate durante un incidente avvenuto alla Crocolux, un’azienda tessile a Trezzano sul Naviglio. L’operaio era al suo primo giorno di lavoro ed è rimasto schiacciato sotto un pesante macchinario, riportando ferite fatali alla testa, al torace, a una gamba e a un braccio. Abdul Ruman, originario del Bangladesh, è morto. La Procura ha aperto un’indagine per omicidio colposo e sta cercando di determinare se il giovane avesse un contratto regolare.

A Bagolino, in provincia di Brescia, ha perso la vita un uomo di 33 anni. Secondo le prime informazioni, non è stata la pianta che stava tagliando a travolgerlo mentre potava degli alberi in strada, ma una pianta vicina danneggiata dalla tempesta Vaia del 2018. Daniele Salvini, residente nella Valsabbia, lavorava per un’azienda locale ed era appena diventato padre di un bambino di otto mesi.

Infine, un operaio italiano di 60 anni ha perso la vita nel pomeriggio di ieri dopo essere caduto da un’impalcatura in un cantiere edile a Macherio, Monza.

Vincenzo Greco (segreteria Cgil Milano e responsabile sicurezza sul lavoro) ha sottolineato in una nota: “siamo di fronte a una tendenza che non si inverte e questo è un fatto drammatico. Bisogna far rispettare la legalità cioè rapporti lavoro contrattualizzati, le norme sulla sicurezza soprattutto sulla prevenzione e un sistema di controlli e sanzioni che non faccia passare l’idea di impunità”.

23/05/2024 

Alle porte di Milano il Festival della Carbonara “a regola d’arte” – Per 2 giorni capitale della cucina romana: l’evento

Alle porte di Milano il “Festival della Carbonara” – Per 2 giorni capitale della cucina romana: […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Sport

Gasperini , attacco a Inter e Juventus dopo la vittoria: “Altro che conti in disordine o Superlega..”

Gasperini, attacco a Inter e Juventus dopo la vittoria: “Altro che conti in disordine o Superlega..” […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Milano – Aggressioni e spaccio in via Gola: fermati 12 maghrebini

Milano – Aggressioni e spaccio in via Gola: fermati 12 maghrebini La Polizia di Stato, coordinata […]

leggi tutto...

22/05/2024 

Territorio

La stampa 3D sta trasformando la produzione di Jet privati – Una rivoluzione nell’industria aeronautica

La stampa 3D sta trasformando la produzione di Jet privati – Rivoluzione nell’industria aeronautica L’industria aeronautica […]

leggi tutto...

23/05/2024 

A Milano il primo murale dello street artist “Obey” – L’opera, alta 34 metri, di uno degli artisti urbani più noti al mondo FOTO

A Milano il primo murale dello street artist “Obey” – L’opera, alta 34 metri, di uno […]

leggi tutto...

22/05/2024 

“A Milano l’aria è meno inquinata” – Sala è sicuro: “Ringraziamo Area B e C”

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha evidenziato l’efficacia delle ZTL Area C e Area B […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy