Territorio

07/01/2024

IBM: “La laurea in informatica non è più necessaria per trovare lavoro nel campo della tecnologia”. Cosa cambia con l’Intelligenza Artificiale

CONDIVIDI

IBM: “La laurea in informatica non è più necessaria per trovare lavoro nel campo della tecnologia”. Cosa cambia con l’Intelligenza Artificiale

Il managing partner di IBM nel settore dell’IA generativa, Matt Candy, ha parlato di un cambio di paradigma nel campo della tecnologia, affermando che non solo gli ingegneri e gli sviluppatori, ma anche filosofi, letterati e antropologi avranno un ruolo cruciale.

Secondo Candy, la laurea in informatica non è più essenziale, poiché l’Intelligenza Artificiale sta imparando a “parlare la nostra lingua”. La creatività e la padronanza linguistica diventano cruciali, superando la semplice competenza tecnologica.

L’attenzione si sposta verso competenze umanistiche come il pensiero critico e la creatività, soprattutto per il ruolo emergente di ingegnere dei prompt, responsabile di utilizzare prompt efficaci per ottimizzare l’uso dei modelli IA e prevenire distorsioni. Candy parla di una “democratizzazione delle competenze” nel settore tecnologico, dove le abilità tecniche tradizionali si affiancano a competenze come creatività e innovazione.

Candy prevede una rapidità senza precedenti nella proposta, test e realizzazione di idee, affermando che non sarà necessario avere una laurea in informatica per farlo. Ciò si applica anche alla creazione di immagini, indicando modelli IA come Midjourney, Stable Diffusion e DALL-E come strumenti accessibili a chiunque, indipendentemente dalla formazione accademica.

Ciò si applica anche alla creazione di immagini, con modelli IA come Midjourney, Stable Diffusion e DALL-E come strumenti accessibili a chiunque, indipendentemente dalla formazione accademica.

Il cambiamento non implica l’addio alle competenze tecniche, ma sottolinea la complementarità delle competenze umanistiche nel creare un nuovo tipo di professionista tecnologico. Candy riconosce l’importanza degli informatici nella creazione di codice, ma suggerisce che una volta che gli IA sono operativi, i creativi possono avere un vantaggio significativo.

“Il lavoro degli informatici non sparirà – ha commentato Marco Carlomagno, Segretario generale di FLP – Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche – “Ma chi sarà capace anche di pensiero creativo potrà sfruttare i nuovi strumenti forniti dalle IA generative nei lavori che un tempo richiedevano competenze tecnologiche.

 

29/02/2024 

Territorio

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo che ci inorgoglisce”

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo che […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel 2024?

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Territorio

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e sprechi

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Eventi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per le Olimpiadi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I segni non sono 12, così cambia l’Astrologia”

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la polemica. Poi arriva la risposta del prof.

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy