Sport

17/09/2023

Inter, che show! Thuram devastante, l’analisi post partita

CONDIVIDI

Inter, che show! Thuram devastante, l’analisi post partita

Il Milan ha avuto l’opportunità di segnare di più, ma l’Inter ha dimostrato una forza notevole. Uno degli aspetti chiave della mancanza di profondità offensiva del Milan è stata l’assenza di Pulisic, con gli esterni spesso raddoppiati e incapaci di trovare spazi efficaci.

Protagonisti indiscusso della partita- spiega Prandelli sulla Gazzetta dello Sport – ” è stato Thuram dell’Inter, il cui impatto nel derby ha sorpreso molti. La sua velocità combinata con la capacità di trovare spazi lo ha reso devastante in campo. Un altro nome degno di nota è Lautaro, che ha dimostrato maturità e leadership, giocando per la squadra e cercando costantemente di segnare.”

Nella ripresa, il Milan ha tentato un cambio tattico optando per un 4-2-3-1, cercando di recuperare il risultato. Ma la reazione dell’Inter alle mosse del Milan è stata formidabile, con i Nerazzurri che hanno dimostrato grande forma fisica e tecnica.

Il tentativo di Pioli di cambiare la partita non ha sortito l’effetto desiderato, in parte a causa delle mosse efficaci di Inzaghi per l’Inter. Il tecnico nerazzurro ha risposto ai cambi del Milan mantenendo un solido centrocampo e introducendo Arnautovic, che con la sua fisicità ha dato più libertà a Lautaro, chiudendo di fatto la partita.

«Thuram uomo chiave della gara  – analizza Prandelli – ” Non ricordo un esordiente in un derby così impattante: forse Sneijder nel 4-0 del 2009, ma non aveva segnato. É stato devastante: ogni volta che partiva, lo faceva con due marce in più. Ma oltre la velocità ci ha messo anche la lucidità di trovare sempre, dopo tanto correre, pure gli spazi giusti».

“Lautaro L’ho trovato molto maturato, ma forse è più giusto dire maturo. Ha giocato per la squadra dal primo all’ultimo minuto, da capitano: cercando il gol, ma anche di creare opportunità per i compagni. Lui una caratteristica non la perderà mai: vuole segnare, gioca per segnare, e infatti quel rigore voleva tirarlo, si è visto benissimo. Ma poi è andato a esaltare con Calhanoglu, vero?».

“Inzaghi ha accettato la variante del Milan senza sentire la necessità di cambiare assetto. Non ha stravolto il centrocampo, anzi l’ha anche migliorato. E poi ha messo Arnautovic, uno che là davanti lotta, tiene la palla, e così ha dato anche più libertà a Lautaro”.

 

20/04/2024 

Territorio

Emissioni Co2: Stati Uniti dominano, ma la Cina sta crescendo sempre più – I dati allarmanti

Emissioni Co2: Stati Uniti dominano, ma la Cina sta crescendo sempre più – I dati allarmanti […]

leggi tutto...

20/04/2024 

Milano – Derubato anche Brumotti di Striscia, nel parcheggio di piazza del Duomo: sparisce la sua bicicletta da record

Milano – Derubato anche Brumotti di Striscia, nel parcheggio di piazza del Duomo: sparisce la sua […]

leggi tutto...

20/04/2024 

Cronaca

Follia a Milano – Spinge ragazza sui binari della Metro. Arrestato 52enne

Follia a Milano – Spinge ragazza sui binari della Metro. Arrestato 52enne Un uomo di 52 […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Territorio

Milano – L’83enne Giuliano è il recordman delle visite al “Belvedere”. Ne ha ‘bucate’ solo 5 su 200: “C’è sempre qualcosa di bello da scoprire”

Milano – L’83enne Giuliano è il recordman delle visite al Belvedere. Ne ha ‘bucate’ solo 5 […]

leggi tutto...

20/04/2024 

Cronaca

Milano – Tremendo dramma sul lavoro: giovane operaio finisce in un tritarifiuti. Muore a 23 anni

Milano – Tremendo dramma sul lavoro: giovane operaio finisce in un tritarifiuti. Muore a 23 anni […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Territorio

A Milano vietato il gelato dopo mezzanotte – Ed è polemica: “E’ semplicemente assurdo”

A Milano vietato il gelato dopo mezzanotte – Ed è polemica La nuova ordinanza comunale sulla […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy