Economia

17/03/2023

La Bce alza i tassi di interesse di 50 punti base – Entrata in vigore dal 22 marzo

CONDIVIDI

La Bce alza i tassi di interesse di 50 punti base – Entrata in vigore dal 22 marzo

Il Consiglio direttivo innalza di 50 punti base i tre tassi di interesse di riferimento della BCE, per assicurare il ritorno tempestivo dell’inflazione all’obiettivo del 2% a medio termine.

Questa la nota diffusa dalla Bce: “L’inflazione dovrebbe rimanere troppo elevata per un periodo di tempo troppo prolungato. Pertanto, il Consiglio direttivo ha deciso oggi di innalzare di 50 punti base i tre tassi di interesse di riferimento della Bce, in linea con la sua determinazione ad assicurare il ritorno tempestivo dell’inflazione all’obiettivo del 2% a medio termine. L’elevato livello di incertezza accresce l’importanza di un approccio fondato sui dati per le decisioni del Consiglio direttivo sui tassi di riferimento, che saranno determinate dalle sue valutazioni sulle prospettive di inflazione alla luce dei nuovi dati economici e finanziari, dalla dinamica dell’inflazione di fondo e dall’intensità di trasmissione della politica monetaria”.

“Il settore bancario dell’area dell’euro  – prosegue il comunicato- è dotato di buona capacità di tenuta, con solide posizioni di capitale e liquidità. In ogni caso, la Bce dispone di tutti gli strumenti necessari per fornire liquidità a sostegno del sistema finanziario dell’area dell’euro, qualora ve ne sia l’esigenza, e per preservare l’ordinata trasmissione della politica monetaria.

Le nuove proiezioni macroeconomiche degli esperti della Bce

Le nuove proiezioni macroeconomiche degli esperti della Bce  sono state ultimate agli inizi di marzo, prima delle recenti tensioni emerse nei mercati finanziari. Tali tensioni comportano pertanto ulteriore incertezza riguardo alle valutazioni dello scenario di base per l’inflazione e la crescita. Prima di questi ultimi sviluppi, gli esperti della Bce avevano già rivisto al ribasso le proiezioni per l’inflazione complessiva nello scenario di base, soprattutto per effetto del minore contributo delle quotazioni energetiche rispetto alle attese precedenti. Gli esperti della Bce indicano ora che l’inflazione si collocherebbe in media al 5,3% nel 2023, al 2,9% nel 2024 e al 2,1% nel 2025. Allo stesso tempo, le pressioni di fondo sui prezzi restano intense. L’inflazione al netto dei beni energetici e alimentari ha continuato ad aumentare a febbraio e gli esperti della Bce si attendono una media del 4,6% nel 2023, livello più elevato di quello anticipato nelle proiezioni di dicembre. In seguito dovrebbe ridursi al 2,5% nel 2024 e al 2,2% nel 2025, via via che le spinte al rialzo derivanti dai passati shock dell’offerta e dalla riapertura delle attività economiche verranno meno e che la politica monetaria più restrittiva frenerà in misura crescente la domanda”.

 

 

29/02/2024 

Territorio

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per il territorio”

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel 2024?

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Territorio

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e sprechi

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Eventi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per le Olimpiadi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I segni non sono 12, così cambia l’Astrologia”

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la polemica. Poi arriva la risposta del prof.

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy