Territorio

30/01/2024

Milano- Cortina, altro che Olimpiadi a costo zero: il “conto” supera i 3,5 miliardi di euro. “E paga lo Stato” – L’inchiesta

CONDIVIDI

Milano- Cortina, altro che Olimpiadi a costo zero: il “conto” supera i 3,5 miliardi di euro. “E paga lo Stato”

Milano-Cortina 2026, inizialmente promossa come “Olimpiadi a costo zero” e “Giochi dell’autonomia”, ha già accumulato un conto di almeno 3,6 miliardi di euro, con 2,8 miliardi finanziati dallo Stato.

Inizialmente, nel 2018, la promessa era che il pareggio tra costi e ricavi sarebbe stato garantito, con le Regioni, in particolare Lombardia e Veneto, incaricate di coprire i costi aggiuntivi.

La candidatura prevedeva una spesa di 343,6 milioni di euro per 15 sedi di gara e altri investimenti. Tuttavia, già nel 2019, la legge di Bilancio ha stanziato un miliardo di euro dallo Stato per opere necessarie alla sostenibilità delle Olimpiadi, originariamente a carico delle Regioni coinvolte.

Con successivi decreti e leggi di Bilancio nel 2020 e nel 2021, il finanziamento statale è cresciuto a 3,3 miliardi di euro.

Nel maggio 2022, un piano di interventi ha portato la spesa a 3,3 miliardi per opere essenziali e pubbliche connesse ai Giochi. Nel settembre 2022, è emersa la necessità di altri 932 milioni di euro, portando il totale a 3,27 miliardi. Nel 2023, un decreto ha stanziato altri 400 milioni, portando il conto a circa 3,6 miliardi di euro.

Lo Stato ha finanziato principalmente le spese, con 2,8 miliardi di euro, mentre Regioni, province, Comuni e privati hanno coperto il resto sulla carta. Tuttavia, la domanda che permane è quanto crescerà il conto finale delle Olimpiadi invernali 2026.

“I numeri continuano a ballare nel 2023 – scrive Il Fatto Quotidiano – ” Il commissario di Simico in aprile prepara un nuovo elenco aggiornato: le opere indifferibili sono diventate 37, quelle essenziali 65. La spesa complessiva è di 3,16 miliardi finanziati e di 294 milioni da reperire. Bisogna attendere settembre 2023: il decreto con cui il governo comincia a concretizzare la spesa (già stanziata) di altri 400 milioni di euro.

Il totalizzatore si ferma a 3,19 miliardi di copertura finanziaria, a cui vanno aggiunti altri 413 milioni da reperire. Il conto arriva quindi a circa 3,6 miliardi di euro, ovvero 150 milioni in più rispetto alla primavera. L’elenco delle opere rimane quasi identico (in totale 110 interventi), ma non è facile leggere i vasi comunicanti del denaro. Ad esempio, a Baselga di Pinè era prevista una spesa di 50 milioni di euro per l’impianto di pattinaggio, che però sarà realizzato nella Fiera di Milano (con contributo dell’Ente Fiera), eppure ai trentini verrà data una compensazione di circa 20 milioni, mentre l’eccedenza viene impiegata in altri interventi. Di sicuro, per le opere finanziate, lo Stato si sobbarca quasi tutta la spesa: 2,8 miliardi di euro. Il resto se lo dividono Regioni, province, Comuni e (sulla carta) alcuni privati. Una montagna di soldi per le Olimpiadi della neve, una torta che si perde in mille, imperscrutabili rivoli. Sulla vetta una domanda: a quanto si fermerà il consuntivo?”

 

 

 

25/02/2024 

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro di Spielberg – L’evento

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli adolescenti. Lo Studio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Sui Navigli la più grande manifestazione in Italia

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Torna il “Mercatone” sui Navigli INFO Torna […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista Dopo cinque anni di matrimonio […]

leggi tutto...

22/02/2024 

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura La relazione tra Chiara […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy