Territorio

02/03/2024

Milano, le strade sono un colabrodo. 500 buche in 7 giorni: “Un disastro sotto agli occhi di tutti”

CONDIVIDI

Milano, le strade sono un colabrodo. 500 buche in soli 7 giorni per il maltempo. 

A Milano, l’emergenza strade è sempre più grave con un aumento significativo delle buche causate dal maltempo degli ultimi giorni. In poco più di una settimana, sono state segnalate ben 555 buche nelle strade della città, mettendo a dura prova automobilisti, motociclisti e ciclisti.

Le piogge prolungate hanno reso il manto stradale più vulnerabile alla formazione di buche profonde, creando rischi evidenti per la sicurezza. Il Comune ha dichiarato di aver preallertato le squadre di manutenzione per affrontare l’emergenza, ma molti interventi dovranno essere ripetuti su asfalto asciutto per garantire una soluzione duratura.

La polemica politica è scoppiata, con l’opposizione che accusa il sindaco Sala e l’amministrazione di scarsa manutenzione stradale e gestione inefficiente delle risorse.

La Lega ha annunciato un esposto alla Procura della Repubblica per denunciare la situazione critica delle strade milanesi e l’immobilismo dell’amministrazione comunale.

Questo l’attacco di Samuele Piscina, consigliere comunale e segretario milanese della Lega, e Silvia Sardone, europarlamentare e consigliera milanese: “Il fallimento dell’amministrazione comunale, anche in materia di manutenzione stradale, è sotto gli occhi di tutti. L’asfalto diventa un colabrodo alle prime piogge, ma l’amministrazione nulla fa per evitarlo, sperperando i soldi dei cittadini in inutili riparazioni lampo saltuarie”.

“Chiediamo spiegazioni all’Assessore Censi e al Sindaco Sala – hanno aggiunto – “sulla mala gestione delle strade milanesi, peraltro affidate nell’ordinaria manutenzione proprio a Mm, società in house che ha già dimostrato a più riprese di avere molte carenze al di fuori della gestione della rete dell’acquedotto e della progettazione delle linee metropolitane. Vorremmo comprendere per quale motivo vengano spesi solo 10 milioni contro i 150 milioni in multe che dovrebbero essere destinati per la manutenzione strade e che tipo di asfalto stiano utilizzando visto che si sgretola a vista d’occhio. La manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade è davvero scadente e ciò è certificato dalle 600 segnalazioni dei cittadini in appena una settimana. Il Comune non può sempre risparmiare sulla pelle dei cittadini, costretti a rifare i semiassi e a cambiare le gomme”, hanno proseguito, annunciando l’arrivo di “un esposto alla Procura della Repubblica poiché tutta la città è un vero colabrodo con l’amministrazione immobile”.

19/04/2024 

Territorio

Milano – L’83enne Giuliano è il recordman delle visite al “Belvedere”. Ne ha ‘bucate’ solo 5 su 200: “C’è sempre qualcosa di bello da scoprire”

Milano – L’83enne Giuliano è il recordman delle visite al Belvedere. Ne ha ‘bucate’ solo 5 […]

leggi tutto...

20/04/2024 

Cronaca

Milano – Tremendo dramma sul lavoro: giovane operaio finisce in un tritarifiuti. Muore a 23 anni

Milano – Tremendo dramma sul lavoro: giovane operaio finisce in un tritarifiuti. Muore a 23 anni […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Territorio

A Milano arrivano 100 nuove “Zone 30” davanti alle scuole. L’annuncio

A Milano arrivano 100 nuove “Zone 30” davanti alle scuole. L’annuncio Il sindaco di Milano, Giuseppe […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Territorio

A Milano vietato il gelato dopo mezzanotte – Ed è polemica: “E’ semplicemente assurdo”

A Milano vietato il gelato dopo mezzanotte – Ed è polemica La nuova ordinanza comunale sulla […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Cronaca

Orrore a Milano – Tenta di violentare 22enne, lei reagisce e viene buttata giù dall’auto. E’ caccia al maniaco

Orrore a Milano – Tenta di violentare 22enne, lei reagisce e viene buttata giù dall’auto. E’ […]

leggi tutto...

19/04/2024 

Cronaca

Milano – Violenza in zona San Siro: rapinato e accoltellato alla fermata dell’autobus. Ragazzo è gravissimo

Milano – Violenza a San Siro: rapinato e accoltellato alla fermata dell’autobus. Ragazzo è gravissimo Nella […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy