Territorio

31/07/2023

Milano – Rinasce Cascina Corba, complesso del XVII secolo. Arrivano ristoranti e negozi. Il progetto

CONDIVIDI

Milano – Rinasce Cascina Corba, arrivano ristoranti e negozi. Il progetto

Il Comune di Milano apre una gara pubblica per la scelta del nuovo concessionario di Cascina Corba, a Primaticcio. Le linee di indirizzo del bando, proposte dall’assessore al Bilancio e Patrimonio Emmanuel Conte, sono state approvate dalla Giunta di Palazzo Marino: l’edificio avrà una destinazione ad uso commerciale e di ristorazione e, per l’assegnazione, saranno premiate le proposte di utilizzo che prevedono attività aggiuntive di tipo aggregativo o culturale e che coinvolgono territorio, scuole, associazioni e cittadini residenti.

Il fabbricato oggetto della gara, posto fra via Cascina Corba e via dei Gigli, è l’unico edificio ancora esistente di un complesso agricolo attestato dal XVII secolo. Faceva parte di una delle grandi cascine che si estendevano nell’antico territorio di Porta Vercellina, nell’ovest di Milano. Di proprietà del Comune di Milano dal 1927, ha conservato l’originale struttura con mattoni a vista e un grande camino, è circondato da un’ampia area verde pertinenziale e si sviluppa su due piani per una superficie complessiva di circa 560 metri quadri.

“Sono decine le storiche cascine, o le porzioni di queste sopravvissute – spiega l’assessore Conte – entrate a far parte del patrimonio del Comune. Alcune, date in concessione ad attività agricole, hanno mantenuto l’originale vocazione, attualizzandola con progetti di Food policy, esperienze di tutela del territorio e della biodiversità, laboratori per le scuole. Altre sono in disuso o nel tempo sono state utilizzate in modo diverso. Obiettivo dei bandi, come il prossimo per Cascina Corba, è valorizzare il patrimonio comunale in disuso da un punto di vista sociale, restituendo alla città e a coloro che la vivono un bene storico comune, che viene messo a disposizione per attività non solo commerciali ma anche di tipo sociale e culturale, creando luoghi di aggregazione e partecipazione. A questo continuiamo a lavorare con il contributo prezioso dei municipi”.

L’aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e premierà la candidatura migliore per qualità estetica e valore sociale e culturale: la proposta sul canone annuo, infatti, peserà solo per i due quinti del punteggio, legato per la restante parte al progetto d’uso.

Il canone annuo a base d’asta è di 89.493 euro e la durata della concessione sarà di 12 anni.

16/07/2024 

Politica

Roberta Metsola rieletta Presidente del Parlamento Europeo – Il suo primo discorso

Roberta Metsola rieletta Presidente del Parlamento Europeo  Metsola riconfermata Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola ha […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Milano – Rinasce la storica area ex Marchiondi, al via il progetto. Ecco cosa diventerà

Milano – Rinasce l’ex Marchiondi, al via il progetto.  Il Consiglio comunale ha approvato, nella seduta […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Territorio

Milano – I super ricchi di Londra si trasferiscono in massa nella città meneghina. Ecco i motivi

Milano – I super ricchi di Londra si trasferiscono in massa nella città meneghina Milano attrae […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Territorio

Milano – In centinaia manifestano contro intitolazione a Berlusconi di Malpensa “E’ una vera umiliazione!”

Milano – In centinaia manifestano contro intitolazione a Silvio Berlusconi dell’aeroporto di Malpensa “E’ una vera […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Cronaca

Orrore a Milano – Prende a pugni e rapina coppia di 80 anni in strada: arrestato

Orrore a Milano – Prende a pugni e rapina coppia di 80 anni in strada: arrestato […]

leggi tutto...

15/07/2024 

Territorio

Milanese prende 146 multe in Area B. Ma il Giudice ne annulla 145. Ecco perché

Milanese prende 146 multe in Area B. Ma il Giudice ne annulla 145. Milano: il Comune […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy