04/06/2024

“A Milano tutti i supermercati in mano alla ‘Ndrangheta”. Le parole di Gratteri scioccano la città: ed è polemica

CONDIVIDI

“A Milano tutti i supermercati in mano alla ‘Ndrangheta”. Le parole di Gratteri scioccano la città

Le dichiarazioni del procuratore antimafia Nicola Gratteri hanno scioccato Milano. Gratteri ha affermato che “tutti i supermercati del milanese sono in mano alla ‘ndrangheta”. Questa affermazione ha sollevato preoccupazioni e dubbi tra gli imprenditori e i lavoratori del commercio milanese, che comprende 75.000 imprese.

E ora la città chiede un confronto serio e utile, piuttosto che dichiarazioni iperboliche.

Le parole di Gratteri sono state criticate anche da Alessandra Dolci, un’altra procuratrice antimafia, che le ha definite un’esagerazione, pur riconoscendo la necessità di un forte impegno politico per contrastare la criminalità imprenditoriale. Questa discordanza sottolinea come le dichiarazioni di Gratteri siano sfuggite di mano, creando confusione e preoccupazione non necessaria.

Critiche anche sulle pagine de Il Riformista: “Istituzioni, associazioni di categoria, imprese, sono assolutamente consapevoli di quanto la criminalità sia attratta dal profitto e si proponga come un canale di servizi alternativi, magari apparentemente competitivi rispetto alle complessità della burocrazia – si legge sul quotidiano – ” Ma proprio per questo chiede un confronto serio e utile, non di iperboli, buone per occupare titoli di giornali, ma non per avere la consapevolezza del problema. Del resto – scrive l’editorialista Sergio Scalpelli – “se appena un giorno dopo, un altro procuratore come Alessandra Dolci rilascia un’intervista dicendo che le parole del collega “«sono un’esagerazione”, pur senza minimizzare il problema e anzi, sottolineando come sia necessario un impegno politico forte per contrastare l’imprenditorialità criminale, vuol dire che quelle dichiarazioni sono perlomeno sfuggite di mano. Quando Gratteri diceva: “Ogni 5 anni test attitudinali per tutti i magistrati”. Il teatrino del procuratore che attacca il governo
Capita, certo, ma non dovrebbe capitare a chi per mestiere deve indagare e accertare la realtà. E soprattutto non può e non deve finire per alimentare la percezione di un pericoloso tirassegno che abbia come bersaglio la città che traccia la direzione economica e civile del Paese. La Milano dei fatti, non ha bisogno di parole fuori posto”.

 

15/06/2024 

Territorio

A Milano la magia del cinema sotto le stelle: proiezioni all’aperto e anteprime imperdibili. Ecco dove

A Milano la magia del grande schermo sotto le stelle: proiezioni all’aperto e anteprime imperdibili Domenica, […]

leggi tutto...

15/06/2024 

Territorio

Milano – E’ morto il “leggendario” Paolo Carù. Fondò ‘Muschio Selvaggio’: aveva uno dei negozi di dischi migliori al mondo

Milano – E’ morto Paolo Carù. Fondò ‘Muschio Selvaggio’. Suo il negozio di dischi fra i […]

leggi tutto...

15/06/2024 

Territorio

Eventi a Milano – Al Castello Sforzesco il più importante Festival (gratuito) su innovazione e tecnologia: torna Wired Next Fest INFO

Milano – Al Castello Sforzesco il più importante festival (gratuito) su innovazione e tecnologia: torna Wired […]

leggi tutto...

15/06/2024 

Milano – Tremenda tragedia: a fuoco officina. Devastato palazzo: 3 morti

Milano – Tremenda tragedia: a fuoco un’officina. Muoiono tre persone.  Un incendio scoppiato intorno alle 19 […]

leggi tutto...

14/06/2024 

Cronaca

Allarme a Milano – Detenuti evasi dal carcere Beccaria, in fuga verso la metropolitana. Continuano le ricerche

Milano – Detenuti evasi dal carcere Beccaria: fuggiti verso la metropolitana. Continuano le ricerche Due detenuti […]

leggi tutto...

13/06/2024 

Cronaca

Lombardia – Pusher imbranato: fa richiesta di espatrio e scoprono che è ricercato da tempo. Arrestato subito

Lombardia – Pusher imbranato: fa richiesta di espatrio e scoprono che è ricercato da tempo. Subito […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy