Territorio

06/02/2024

Nuovo San Siro, parla Barbara Berlusconi: “Inverosimile il piano per ristrutturarlo”. E Sala sbotta: “Ma lei che ne sa?

CONDIVIDI

San Siro, parla Barbara Berlusconi: “Inverosimile il paino per ristrutturarlo”. E Sala sbotta: “Ma lei che ne sa?

Barbara Berlusconi critica il piano di riqualificazione dello stadio di San Siro, definendolo “inverosimile” e sottolineando che sarebbe più conveniente costruirne uno nuovo.

Dieci anni fa, quando era ad del Milan, aveva proposto un impianto in città, ma il progetto non ha avuto seguito.

Il sindaco Sala risponde tagliando corto: “Ma lei cosa ne sa?”

L’incontro tra le squadre la prossima settimana potrebbe chiarire se i club sono interessati alla ristrutturazione di San Siro senza dover giocare altrove durante i lavori.

“Il progetto – ha ribadito Barbara Berlusconi all’Ansa – mi pare generico e inverosimile. Dagli studi approfonditi che avevamo fatto, costa meno farne uno nuovo. 300 milioni di euro previsti per San Siro? Una cifra troppo bassa e non credibile: il Real Madrid spenderà molto più di un miliardo per ristrutturare il Bernabeu, con costi quasi raddoppiati rispetto alle previsioni”.

Poi, la risposta del sindaco Sala: “Ma che ne sa Barbara Berlusconi. Tutti possono dire la loro, ma lasciamo lavorare chi sa lavorare, che non è detto sia io”.

“Barbara Berlusconi – scrive la Repubblica – “per il Milan nel 2014-15 puntò su un impianto in città – oggi la nuova proprietà pensa a San Donato – al posto dei padiglioni 1 e 2 della Fiera di Milano, con hotel, ristoranti, parchi giochi. Fondazione Fiera approvò il piano, osteggiato invece dai residenti, ma tutto poi si arenò. “Sono felice di aver aperto il dibattito. Questi anni infatti non sono passati del tutto invano – nota la figlia dell’ex premier -: sempre più persone hanno preso consapevolezza della assoluta necessità di costruire una nuova struttura e migliorare la qualità del prodotto calcio. Il calcio in Italia è un comparto economico in grado di coinvolgere 12 diversi settori merceologici nella sua catena di attivazione di valore, con un impatto indiretto e indotto sul Pil italiano pari a 10,2 miliardi di euro e oltre 112.000 posti di lavoro”.

Allora perché non si trova una soluzione? “Si sono persi anni pensando più a interessi politici che alle esigenze di uno sport e di un’industria, quella del calcio, che è una delle più importanti del Paese”. Il dossier delicato è sul tavolo del sindaco Beppe Sala”.

 

 

25/02/2024 

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro di Spielberg – L’evento

Eventi a Milano: “Note di celluloide”, un grande viaggio fra cinema e musica con il capolavoro […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli adolescenti. Lo Studio

Rapper e trapper: da Rovazzi a Fedez sono tutti senza diploma. E sono gli idoli degli […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Territorio

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Sui Navigli la più grande manifestazione in Italia

A Milano il Paradiso del vintage e dell’antiquariato – Torna il “Mercatone” sui Navigli INFO Torna […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere

Continua la Milano Fashion Week “Come Parigi”: 100 mila presenti e i numeri continuano a crescere […]

leggi tutto...

23/02/2024 

Territorio

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista

Fedez- Ferragni, ora è davvero finita – Chiara contatta l’avvocato divorzista Dopo cinque anni di matrimonio […]

leggi tutto...

22/02/2024 

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura

Fedez lascia Chiara Ferragni e la casa a City Life: la rottura La relazione tra Chiara […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy