Economia

29/08/2022

Stangata bollette – Carlo Bonomi (Confindustria): “Il governo può e deve intervenire sulla crisi del gas”

CONDIVIDI

Dopo il livello record toccato dal prezzo del gas, allarmano le stangate che, con le bollette, possono colpire molti settori produttivi e dei servizi.

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi,  intervistato dl Tg1, ribadisce che il governo Draghi deve intervenire sulla crisi del gas.

“Serve un tetto del prezzo del gas a livello europeo o nazionale – ha dichiarato al Tg1 – sganciare il costo dell’elettricità dal prezzo del gas, con una sospensione temporanea dei certificati Ets e riservare una quota della produzione dell’energia rinnovabile a costo amministrato alle aziende manifatturiere come fanno in altri Paesi”.

Per calmierare gli effetti del prezzo del gas ci sarebbero già stati contatti tra il ministro dell’Economia Daniele Franco e della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

“Più che un decreto  che dovrebbe passare all’esame del Parlamento mettendo in difficoltà le agende a ridosso dello scioglimento e poi dell’insediamento delle Camere – spiega la redazione di Rainews24 – ” le misure potrebbero entrare con un emendamento nel decreto Aiuti Bis, l’unico ora pendente in Parlamento per il quale si prefigura un iter velocissimo entro metà settembre”.

“Il piano prevederà step progressivi legati alle eventuali difficoltà che dovessero emergere – si legge sulla pagina di economia di Rainews24 – ” Le prime a poter essere interessate saranno le aziende interrompibili, cioè in grado di spegnere gli impianti per due tre giorni senza danneggiare la produzione. Si pensa anche a programmare interventi di manutenzione. Per favorire questi processi potrebbero anche arrivare incentivi. E su questo lavora il Ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti con decreti che rafforzano i contratti di sviluppo e mettono sul tavolo 2 miliardi per finanziare 101 progetti che puntano alla riduzione di almeno il 40% delle emissione dirette di gas effetto serra e di almeno il 20% il consumo di energia. L’80% delle risorse andranno al Sud, il 20 al Centro-Nord. Al momento gli stoccaggi hanno superato quota 80% ma quello che preoccupa è la crescita esponenziale del prezzo del gas”.

03/10/2022 

Appuntamenti

Elezioni in Brasile : 4 ore di coda per chi da Milano vota il nuovo presidente

La sfida principale è tra il presidente uscente Jair Bolsonaro e l’ex presidente Luiz Inacio Lula […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Cronaca

Bimba di 9 mesi lotta per la vita: picchiata dal fidanzato della mamma

Sabato 1 ottobre 2022 la neonata di 9 mesi è stata portata all’ospedale San Matteo di […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Appuntamenti

Area B e Area C : da oggi via ai nuovi divieti e più ticket d’ingresso

A partire da oggi, scattano i famigerati divieti per l’Area B, di cui si parla da […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Economia

Fondazione Welfare Ambrosiano: si parla di credito solidale per ripartire

La Fondazione Welfare Ambrosiano propone il credito solidale come per aiutare le famiglie a riprendere fiato, […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Appuntamenti

Sabato 1 ottobre c’è il Selinunte Day : il quartiere fa festa con la città!

Sabato 1 ottobre sarà una giornata speciale per il Selinunte Day ricco di eventi. Una giornata […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Ambiente

Il Forum Ambiente 2022 di Milano: dal 29 settembre al 7 ottobre

Il primo Forum Ambiente si svolgerà a Milano, dal 29 settembre al 7 ottobre, organizzato dall’Assessorato […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy