28/11/2023

Torna “Milano Drawing week”, l’arte del disegno protagonista. Fino al 3 Dicembre una “costellazione” di mostre in tutta la città INFO

CONDIVIDI

Torna “Milano Drawing week”, l’arte del disegno protagonista. Fino al 3 Dicembre una “costellazione” di mostre in tutta la città INFO

Per nove giorni il dialogo tra moderno e contemporaneo passa attraverso le opere su carta, in una serie di mostre nei musei e nelle gallerie della rete milanese – Programma completo su milanodrawingweek.com – Galleria fotografica

Ha preso il via sabato 25 novembre la terza edizione di “Milano Drawing week”, appuntamento annuale promosso dalla Collezione Ramo in collaborazione e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano.

Il progetto coinvolge quest’anno due musei civici – Castello Sforzesco e Museo di Storia Naturale – e dieci gallerie: Clima, Galleria ZERO…, Gió Marconi, kaufmann repetto, Loom Gallery, Monica De Cardenas, OPR Gallery, Renata Fabbri, Spazio Lima e la Galleria Tiziana Di Caro.

La Collezione Ramo ha messo a disposizione di tutti gli spazi coinvolti una selezione di proprie opere su carta di artisti italiani del XX secolo – da Umberto Boccioni a Giorgio De Chirico, da Lucio Fontana a Piero Manzoni – e ha invitato un artista per ciascuna delle dieci gallerie a scegliere un’opera della collezione e porla in dialogo con la propria ricerca.
Il percorso in dodici tappe prende così forma in una costellazione di mostre diffuse sul territorio milanese dedicate al disegno, tra artisti contemporanei e maestri del secolo scorso.

Quest’anno il Gabinetto dei Disegni del Castello Sforzesco, partner della “Milano Drawing week” sin dalla prima edizione, propone nei suoi spazi espositivi la mostra “Boccioni prima di Boccioni”, un focus sui disegni prefuturisti di Umberto Boccioni che indaga la fase divisionista e il momento iniziale del passaggio futurista fino al 1912, mettendo a confronto per la prima volta disegni coevi appartenenti alla milanese Collezione Ramo e alle raccolte civiche. L’incontro tra le due collezioni milanesi si incentra su due temi: il ritratto di figura femminile in interno e il paesaggio urbano che si va velocemente industrializzando.

Partecipa invece per la prima volta alla “Milano Drawing week” il Museo di Storia naturale, che ospita la mostra di Mad Meg (Francia, 1976), artista che mette in dialogo le proprie opere su carta con un lavoro di Giorgio de Chirico della Collezione Ramo e alcuni esemplari entomologici del museo.

Le esposizioni al Castello Sforzesco e al Museo di Storia Naturale sono aperte al pubblico da venerdì 24 novembre.
Quest’anno, oltre alle mostre, sono in programma diversi eventi collaterali: una festa con una performance visiva, un concerto, uno sketch mob e un laboratorio didattico. Il programma completo è sul sito milanodrawingweek.com.

Un’altra novità di questa edizione è l’introduzione del “Premio Milano Drawing week”, che verrà assegnato a uno degli artisti contemporanei partecipanti. Il Premio, sostenuto da Gruppo Censeo, consiste in un riconoscimento in denaro pari a 3mila euro come incentivo per la continuità nella produzione su carta.

“Il disegno è la prima forma di espressione artistica e ha da sempre costituito una delle modalità per esplorare l’immaginario umano, rimasta viva e attuale nonostante la continua metamorfosi delle modalità espressive – ha dichiarato l’assessore alla cultura del Comune di Milano, Tommaso Sacchi –. Milano Drawing week mette in risalto la perenne vitalità e rilevanza del disegno nel contesto artistico moderno e contemporaneo, offrendo al pubblico un’opportunità di immergersi nel ricco patrimonio italiano di opere su carta e di scoprire la ricchezza degli archivi e delle collezioni civiche. La manifestazione è un’occasione per confermare come l’alleanza tra pubblico e privato sia assolutamente strategica per dar vita a un’offerta culturale sempre nuova e ricca di stimoli e un esempio tangibile del prestigio e della qualità artistica delle iniziative culturali proposte in città”.

Afferma Irina Zucca Alessandrelli, curatrice della Collezione Ramo: “Il grande successo della passata edizione e il sempre più vivo interesse per il disegno sono testimoniati dalla nuova partecipazione del Museo di Storia naturale e dall’istituzione di un premio al miglior disegno, unico nel suo genere in Italia, reso possibile grazie alla generosità di sponsor entusiasti. La Milano Drawing week intende far luce sul disegno, mezzo silenzioso ma rivoluzionario, ancora oggi poco conosciuto e sempre più insostituibile in quanto strumento innato di riflessione”.

La partecipazione e l’accesso alle mostre sono gratuiti, ad eccezione del Museo di Storia naturale.

Per ulteriori Info clicca qui  https://milanodrawingweek.com/

29/02/2024 

Territorio

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per il territorio”

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel 2024?

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Territorio

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e sprechi

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Eventi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per le Olimpiadi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I segni non sono 12, così cambia l’Astrologia”

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la polemica. Poi arriva la risposta del prof.

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy