Territorio

18/01/2024

Urbano Cairo chiude 5 testate e manda tutti in cassa. Cosa sta succedendo?

CONDIVIDI

Urbano Cairo chiude 5 testate e manda tutti in cassa. Cosa sta succedendo?

Urbano Cairo, proprietario del Torino Calcio e capo di Cairo Editore, ha annunciato la sospensione delle pubblicazioni di cinque storiche testate a partire dal numero di marzo: Airone, For Men, In Viaggio, Bell’Europa e Antiquariato. L’azienda editoriale ha aperto uno stato di crisi, accompagnato da una richiesta di cassa integrazione finalizzata a piani di prepensionamento.

Il comunicato del Comitato di Redazione (Cdr) dei periodici di Cairo Editore sottolinea che non ci saranno licenziamenti, ma si intende ricollocare tutti gli esuberi. La decisione è stata comunicata alle rappresentanze sindacali il 16 gennaio 2024, suscitando rammarico tra i dipendenti e le RSU (Rappresentanze Sindacali Unitarie).

Le testate coinvolte hanno contribuito significativamente al successo dell’editore nel corso degli anni, alcune delle quali hanno superato i 500 numeri. Questa è la prima volta nella storia della Cairo Editore Spa che viene richiesto un piano di ristrutturazione in risposta a una crisi, includendo la cassa integrazione finalizzata a piani di prepensionamento.

La replica del Cdr

Il Cdr esprime il proprio disappunto per la decisione di sospendere le pubblicazioni, sottolineando che l’annuncio è stato dato con un anticipo molto breve sia alle RSU che ai lettori. Si auspicano alternative che possano garantire il rilancio delle testate, magari attraverso il ricorso alla pubblicazione online.

Questa la nota diffusa

“La Cairo Editore ha convocato le rappresentanze sindacali per comunicare la decisione di sospendere a partire dal numero di marzo cinque testate storiche: Airone, Antiquariato, Bell’Europa, For Man e In Viaggio.
Le RSU ha appreso con rammarico dalla decisione di sospendere le pubblicazioni per le testate citate, decisione resa nota peraltro con anticipo molto stretto sia a noi che a tutti i nostri lettori e non comprendiamo come mai non sia stato possibile trovare altre soluzioni, che prevedessero un rilancio di queste testate, magari facendo ricorso all’on line.
L’azienda ci ha espresso la sua volontà di ricollocare tutti gli esuberi, decisione che accogliamo, ovviamente, con favore. Le RSU si augurano tuttavia che vengano salvaguardate e valorizzate al meglio le competenze delle singole professionalità e che venga su questo punto aperto un ampio confronto.
Esprimiamo, comunque, una forte preoccupazione per il futuro della Cairo Editore, augurandoci che l’azienda metta in campo tutte le risorse possibili per rilanciare le testate rimanenti e assicurare loro un solido avvenire”.

 

29/02/2024 

Territorio

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per il territorio”

A Milano ben 3 ospedali fra i migliori al mondo. La speciale classifica: “Un successo per […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel 2024?

Economia – Nel 2023 tre banche sono cresciute più della Borsa. Il trend continuerà anche nel […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Territorio

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e sprechi

Milano – La Corte dei Conti stronca Milano-Cortina: fra ritardi, varianti a rischio, spese altissime e […]

leggi tutto...

29/02/2024 

Eventi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per le Olimpiadi

Vicino a Milano l’evento mondiale sulla Boxe “Road to Paris” – In palio i posti per […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I segni non sono 12, così cambia l’Astrologia”

Scoperto il 13esimo segno zodiacale. E’ L’Ofiuco (per i nati fra novembre e dicembre) – “I […]

leggi tutto...

28/02/2024 

Territorio

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la polemica. Poi arriva la risposta del prof.

Milano: Burioni boccia in blocco tutti gli studenti all’esame di medicina (398 su 408). Scoppia la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy