carabinieri

Cronaca

Milano

/

09/05/2022

Truffe su scala nazionale: i carabinieri arrestano 59 persone

Ramificazioni in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria e soprattutto Campania

CONDIVIDI

La sinergia tra i Carabinieri di mezza Italia ha portato, nella notte tra domenica  e lunedì 9 maggio, alla conclusione di una maxi operazione di arresti, conclusa con l’arresto di 59 persone. L’indagine è stata lunga e complessa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, con il supporto di diversi nuclei coinvolti: carabinieri del comando provinciale di Genova, militari di Napoli, Salerno, arese, Venezia, Roma, Frosinone, Latina, Milano, Brescia, Lodi, Novara, Avellino, Pordenone. Il tribunale di Napoli ha firmato l’ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di 59 persone (46 custodia in carcere e 13 in regime di arresti domiciliari), specializzate nelle truffe messe in atto sul territorio nazionale. Tra gli altri reati contestati, vi sono anche: falsità in titoli di credito e possesso di documenti di identificazione falsi, sostituzione di persona, intercettazione/impedimento illecito delle comunicazioni telefoniche, irregolarità nella ricezione e stoccaggio finalizzata alla sottrazione dell’accertamento o al pagamento dell’accisa sugli oli minerali, riciclaggio ed autoriciclaggio.

Le ramificazioni in Lombardia scoperte dai Carabinieri:

L’organizzazione criminale aveva diverse “specialità della casa”. Il gruppo criminale che più da vicino ha ramificazioni anche in Lombardia è quello specializzato nella compravendita di auto di lusso. La dinamica operativa dei truffatori era più o meno questa: dopo preliminari contatti telefonici, ai truffatori subentravano altri sodali che sotto false identità concludevano di persona le trattative, consegnando agli inserzionisti assegni circolari falsi emessi da un inesistente ufficio postale creato ad hoc dall’organizzazione, che ne faceva comparire, tramite finte pagine web, i riferimenti sui principali motori di ricerca. A completamento del loro operato, i delinquenti si fingevano anche venditori di auto, utilizzando foto dei mezzi ottenute su Whatsapp, nel corso delle trattative avviate come compratori. Agli ignari compratori veniva chiesto di emettere degli assegni di caparra per bloccare la vendita a favore del falso venditore. Sono coinvolti anche dei lavoratori delle Poste che, tramite indebiti accessi ai dati degli utenti, fornivano nominativi e recapiti dei soggetti fragili e più interessanti sui quali operare, spesso anziani o emigrati da tempo con buoni fruttiferi o vaglia postali di ingente valore che venivano clonati e successivamente incassati.

Un altro gruppo criminale dei maxi truffatori si concentrava invece sulla compravendita di beni di lusso e un altro ancora sull’importazione di olio industriale. Dei veri e propri professionisti della truffa, l’attenzione non è mai troppa, soprattutto online.

E.F.M.

Seguici per leggere tante notizie interessanti su Milano e dintorni.

29/09/2022 

Cultura

Comicità in lutto per la perdita di Bruno Arena (Fichi d’India), mancato all’età di 65 anni dopo tanti anni di malattia

Ieri è mancato purtroppo Bruno Arena dei Fichi India. Il mondo della comicità è in lutto […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Economia

Calo delle immatricolazioni elettriche fino al 17 per cento: l’allarme lanciato dal Politecnico di Milano per i primi sei mesi dell’anno

Non se la passano per niente bene le immatricolazioni elettriche in quel di Milano. Lo scenario […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Appuntamenti

Oggi la Polizia di Stato festeggia il suo patrono, San Michele Arcangelo. Grande messa in programma officiata dall’arcivescovo di Milano

Una giornata di festa oggi, giovedì 29 settembre, per la Polizia di Stato che festeggia in […]

leggi tutto...

28/09/2022 

Ambiente

Amsa: i cassonetti condominiali cambiano look, per diventare sempre più green! Sono fatti di materiale riciclato al 98 per cento

Da settembre 2022 i cassonetti condominiali cambiano look. La sostituzione avverrà gradualmente e interessa le nuove utenze e […]

leggi tutto...

28/09/2022 

Cronaca

La coppia down che non riesce a trovare una casa in affitto a Milano

Una storia di amore e di pazienza quella di Paolo e Carlotta, una coppia down che […]

leggi tutto...

28/09/2022 

Appuntamenti

In pausa pranzo si va al Castello Sforzesco? Il mercoledì dalle 13 alle 13.30

Il Castello Sforzesco , da oggi e fino al 9 di novembre, propone una pausa diversa […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy